This is an example of a HTML caption with a link.

La Storia e il locale

La storia del Crotto ha un’origine antichissima… Fin dal ‘700 venne utilizzato come tale e, ancora oggi, il locale conserva quella suggestione tipica delle osterie. Stipiti e portoncino sono originali, i mattoni a vista, le grate e il pavimento d’epoca sono intatti.

Col passare del tempo il Crotto del Sergente si è consolidato come uno dei pochi punti di riferimento della cucina tradizionale di Como tanto che le guide sono sempre attente all’evoluzione del ristorante.

Un ambiente unico e molto personale, con due salette accoglienti e calde, con sedie e tavolini di legno, arredati con cura e semplicità. Al piano superiore la Sala dell'Amicizia e la Sala del Camino.

Interessante la cantina con numerose bottiglie a vista lungo le pareti, sono vini soprattutto del territorio per percorrere e approfondire la conoscenza delle produzioni locali.

In estate un giardino molto suggestivo disposto su più livelli e ogni tavolo viene finemente apparecchiato dando un ulteriore valore aggiunto al locale.

La cucina è espressione di tipicità, di ricerca e di raffinatezza. La fantasia, ma soprattutto un approfondimento delle materie del territorio hanno trasformato le idee più classiche in fantasiose. Il menù è una continua evoluzione, ogni mese una serie di proposte per soddisfare le esigenze di ogni cliente. E’ un locale ideale dove concedersi una sosta e abbandonarsi al gusto della buona tavola.

 

 

Locali storici d’Italia

Cultura, gusto e storia una sintesi delle eccellenze italiane sotto un’unica associazione: I Locali storici d’Italia.

Il Crotto del Sergente fa il suo ingresso, infatti con l’assemblea dei soci del 2010 il ristorante di Lora è entrato a pieno diritto. Interessante la motivazione addotta: il Crotto del Sergente è l’ultimo crotto di Como, testimone di una tradizione antichissima che utilizzava la cavità naturale nelle montagne per conservare cibi e vini. L’antica grande volta rivestita di mattoni è tutta originale, così come la ghiacciaia e il portone ottocentesco con incastonate monete d’epoca.

 

La critica golosa di Massobrio

Secondo il giornalista Paolo Massobrio, il Crotto del Sergente è davvero un posto per gourmand

Anche nella Guida Crticia Golosa della Lombardia, per il 2010 il locale ha avuto un suo spazio con una critica decisamente positiva.